Disturbi del sonno: ne soffre 1 bimbo su 4 sotto i 3 anni

Disturbo del sonno nei bambiniSonno interrotto, incubi, paura del buio, pianti disperati sono i disturbi del sonno più frequenti nei bambini. Nei paesi occidentali ne soffre circa il 25% dei bambini sotto i 3 anni. E pare che questa percentuale sia destinata ad aumentare anche a causa dell’utilizzo frequente di televisione, tablet, pc e smartphone.

Una notte particolarmente agitata potrebbe essere semplicemente la manifestazione di una giornata vissuta pienamente grazie a nuove emozionanti scoperte. In genere i primi stati di ansia nascono intorno ai due anni di vita e possono provocare incubi e paure, ma sono anche queste segnali del processo di sviluppo mentale e sono collegati di sovente ai primi distacchi dai genitori. La paura del buio nasce di solito intorno ai due, tre anni ed è legata alla consapevolezza della progressiva autonomia rispetto ai genitori.

Ma quali accorgimenti possono adottare i genitori per rassicurare i propri piccoli?

E’ molto importante seguire una routine rispetto al sonno perchè tranquillizza i bambini. Il rituale aiuta il piccolo a rilassarsi. Se capita che il bimbo si svegli spesso durante la notte è utile rimanere calmi e trasmettergli serenità.

E’ importante in questi casi infondere sicurezza al bambino già durante il giorno e rendere dolce e piacevole le messa a letto magari raccontandogli una storia in cui è protagonista un bambino che ha paura di addormentarsi. In questo modo il piccolo potrà identificarsi e trovare una soluzione propostagli sotto forma di racconto.

Se i disturbi si acutizzano tanto da ostacolare il sereno svolgersi della vita del bambino e della famiglia, meglio affidarsi alla consulenza di esperti.

Leggi anche: “Risvegli notturni: cosa fare” e “La paura del buio: cosa fare?

Related Posts

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Current day month ye@r *