Il Metodo Montessori per la nanna

lettino-montessori-abete-mieleEducare i bambini alla libertà. Questa è la sintesi estrema del metodo di Maria Montessori, medico, educatrice e pedagogista italiana dei primi del ’900.

Rendere i bambini autonomi e indipendenti. Lasciarli esplorare il mondo limitandosi a dar loro gli strumenti necessari per appropriarsi della realtà.

Maria Montessori era profondamente convinta che fosse necessario creare un ambiente a misura di bambino, adattandolo nel tempo alle sue esigenze di sviluppo. Anche di notte.

ambientazione_12_4Da qui la scelta per lui di un lettino basso (sui 20 cm), fruibile dal bambino senza aiuto da parte dei “grandi”, senza sbarre, in modo che il piccolo sia libero di usarlo quando vuole e in totale sicurezza.

Il lettino non solo per la nanna dunque, ma uno spazio privato in cui giocare, ricevere coccole o riposare.

La pedagogia montessoriana intende in questo modo far si che il mettersi a nanna diventi un momento naturale della giornata e non un’imposizione. Il bimbo deve sentirsi libero di esprimersi e desiderare anche il conforto dei genitori se lo desidera, di giorno come di notte.

Consigli per acquistare i letti montessori? Guarda gli splendidi lettini in vendita su easynanna:

Lettino Flowerssori   –   Lettino macchinina

 

Related Posts

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Current day month ye@r *